venerdì 30 settembre 2011

Il mensile di Studialamente: Settembre 2011

Sette, numero perfetto!
Tutti vogliono essere più felici, soprattutto coloro che ritengono già di esserlo.

Se la felicità non è un traguardo ma un'attitudine, siamo i primi - anzi, gli unici - responsabili del suo raggiungimento e non possiamo permetterci autosabotaggi e comportamenti lesivi.

Non sai da dove cominciare?

Ti spaventa dover tentare nuove strade?

Ho una buona notizia: forse il segreto non sta nel fare qualcosa di nuovo, ma nel non fare qualcosa di obsoleto e dannoso.

Ecco per te Sette cose che devi assolutamente smettere di fare per essere felice.

Quattro passi nell'eros
Che maschio e femmina siano diversi, non devo certo dirtelo io.

Che però questa diversità sia anche insita nella biologia dei due generi, rende il discorso già più interessante.

Che le differenze più spiccate si collochino proprio nell'attività che maggiormente dovrebbe unirli, ossia il sesso, porta dritti a un unico risultato: devi assolutamente leggere Sessualità, maschi e femmine a confronto.

Giardinaggio interiore
In una famosa lettera, Cesare Pavese esorta Fernanda Pivano a lavorare per gli altri, vedendo nel donare l'unica strada verso la felicità.

Che questo sia difficile lo dimostra la parabola dello stesso Pavese ma chi mi conosce sa come la penso: è più difficile fare nuovi passi che eliminare quelli che non funzionano.

Eppure, se noi tagliamo via le erbacce, il prato della nostra interiorità potrà migliorare da sé, senza sforzo.

Comincia da questo elenco di Cattive abitudini da estirpare.